Per capire ciò che accade serve una buona dose di onestà.

gomorra_02_615x340Quanta grettezza in quegli articoli, quasi quotidiani, che mettono in relazione ogni scippo, ogni rapina, ogni tentativo di furto, ogni omicidio con Gomorra - La serie.

Talvolta penso che si critichi Gomorra solo per criticare me oppure è solo clickbaiting: "Rapinavano come in Gomorra. Guardate..." e segue una cronaca che con Gomorra non ha nulla a che fare.

Poi leggo articoli come quello pubblicato da EQView.com (a fresh LGBTQ magazine with a lot of heart, come si definisce) e penso che per capire ciò che accade da noi serve una buona dose di onestà.

«Gomorra rappresenta la violenza per quello che è nella vita reale: terribile. Mai è raffigurata come necessaria, eroica, o anche visivamente soddisfacente. La violenza compare a sangue freddo, mettendo le azioni dei personaggi nella loro giusta luce. Ciro e Genny agiscono impunemente e li vediamo per quello che sono: egoisti e patetici, mai come duri e puri».

Qui l'articolo completo.

TAG: 6 Commenti